LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Varie
domenica 19 giugno 2016
Si chiude il gran Prix di Canoa Slalom di Caldes

Seconda ed ultima giornata di gare a Caldes, dove il Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole ha organizzato nel weekend la terza prova del Grand Prix Nazionale Canoa Slalom. Dopo i 120 atleti al via sabato, dove si sono confrontati sulle rapide del fiume Noce i rappresentanti delle categorie Junior, Senior e Master, oggi ben 150 sono stati i giovani canoisti al via, ragazzi dagli 8 ai 17 anni.
Il campo di gara su cui gli atleti si sono dati battaglia è stato quello de “Le Contre” di Caldes, tracciato già celebre in passato per aver ospitato prove dei campionati mondiali svolti in Val di Sole tra gli anni ’80 e ’90. Il tracciato di gara, lungo circa 200 metri, presentava difficoltà di terzo livello, affrontate magistralmente da atleti provenienti da tutta Italia. A Caldes erano infatti presenti tutte le più importanti società italiane del movimento slalomistico, come Merano, Marina Militare, Ivrea, Subiaco, Bologna e Ferrara.
Ottimi segnali dalla giornata di gara sono arrivati soprattutto dalla categoria Ragazzi, che tanto nella disciplina della Candese quanto in quella del Kayak ha fatto registrare il maggior numero di partenti. Buoni risultati sono stati messi a segno da atleti che già nella giornata di sabato avevano stupito anche nella categoria maggiore, quella degli Junior. Nel C1 Ragazzi a imporsi è infatti stato il portacolori del Subiaco Flavio Micozzi, già vincitore della categoria Junior, mentre al femminile il podio è stato monopolizzato dalle atlete del CC Ferrara, con Carolina Massarenti a precedere Marta Bertoncelli e Francesca Malaguti. Vittoria per la società estense anche nella categoria K1 Ragazze, dove a imporsi è stata l’appena citata Francesca Malaguti, mentre nella categoria maschile, che vedeva al via ben 37 atleti, a spuntarla è stato Marco Romano, portacolori del Canoa Club Brescia.
Nella gara a squadre della categoria K1 Ragazzi vittoria al maschile per il CC Bologna e al femminile per il CC Ferrara. Mentre il trofeo K1 squadre miste giovanili è andato al CUS Verona.
Soddisfatti dell’esito della manifestazione il presidente del comitato organizzatore Luca Scaramella e il vicepresidente della Federazione Italiana Canoa Kayak Emanuele Petromer, che, in fase di premiazione, ha annunciato la volontà sua e della Federazione di portare a Caldes già a partire dal prossimo anno importanti gare slalomistiche internazionali.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl