LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Sport di montagna
domenica 23 aprile 2017
Miori e Cozzini brindano al DiVinNosiola Ecorunning

Luca Miori (foto Modica)
Luca Miori (foto Modica)

Tocca a Luca Miori e Monica Carlin apporre il proprio sigillo sulla gara marathon, ad Enrico Cozzini e Lorenza Beatrici esultare nella half-marathon. Sono loro a primeggiare nelle quattro classifiche più importanti della seconda edizione di DiVinNosiola Ecorunning, la gara podistica organizzata dall'Apt Trento Monte Bondone, Valle dei Laghi, immersa nei luoghi vocati per la produzione del Vino Nosiola Trentino, del Trentino D.O.C. Vino Santo e delle grappe di Nosiola. Uno scenario che alterna campi coltivati, boschi e laghi, fra i quali si sono mossi i trecento concorrenti, che oggi si sono distribuiti fra il nuovo tracciato lungo 42 chilometri, quello lungo 21 già proposto un anno fa in occasione della prima edizione, e la nuova competizione a staffetta lanciata sullo stesso percorso “short”, affrontata da coppie interamente maschili, da altre interamente femminili e da altre miste, una formula divertente che ha dato vita a tre diverse graduatorie.
La gara più lunga ha preso il via dal lago di Terlago, che gli atleti hanno costeggiato per quasi tutto il suo perimetro per poi dirigersi verso Vezzano percorrendo la pista ciclabile. Da lì hanno proseguito verso Calavino in mezzo ai boschi, toccando poi Castel Madruzzo, Lasino e Cavedine, il lago omonimo, Pergolese, dove hanno attraversato la Cantina Pisoni, Ponte Oliveti, il lago di Toblino, Padergnone e Santa Massenza, imboccando la salita finale verso il teatro di Vezzano. Luca Miori del G.S. Fraveggio, ha sfruttato la grande conoscenza dei percorsi di casa e ha preso subito il largo, staccando Maurizio Vacca del Trentino Running Team e ha così migliorato il secondo posto dello scorso anno con un successo “blindato” dal distacco di 11 minuti e 38 secondi inflitto al secondo. Dietro a Vacca l'ha spuntata, per il terzo gradino del podio, Luciano Meneghel della Scuola di Maratona Vittorio Veneto, giunto a 19 minuti dal vincitore e a 7 e mezzo dal secondo, abile ad approfittare del fatto che il quarto e il quinto classificato, Stefano Zamboni (Atletica Clarina) e Marco Boffo (Gs Valsugana), hanno perso minuti preziosi mancando un bivio.
Fra le donne, sempre nella gara marathon, ha primeggiato Monica Carlin del Gs Valsugana, che ha coperto i 42 chilometri in 3 ore e 40 minuti, infliggendo un distacco abissale ad Angela Coltri (Xc Verona), seconda a 1 ora e 7 minuti, e a Delia Rosa (Olimpia Running), terza a 1 ora e mezza.
Il percorso più breve ha portato i runner a scollinare verso Pergolese, subito dopo aver superato Lasino, per poi proseguire sul medesimo tracciato della marathon. Anche in questo caso il successo è finito nelle mani di un atleta che lo scorso anno si era piazzato secondo, ovvero Enrico Cozzini del G.S. Fraveggio (1 ora, 26 minuti e 13 secondi il suo crono), che ha quindi fatto il pieno almeno in campo maschile. L'atleta di casa fino a metà percorso ha fatto coppia fissa con Daniel Oss Cazzador dell'Atletica Trento fino alla salita finale, dove ha piazzato la zampata vincente e dove lo stesso Oss Cazzador ha pagato pesantemente dazio, tanto che si è visto superato prima del traguardo anche dal lanciato Lorenzo Villa (Mds Panariagroup), che alla fine ha pagato appena 11 secondi di distacco dal vincitore, mentre quasi trenta sono toccati a Oss Cazzador. Quarta piazza per Norbert Corradi (Gs Valsugana) a 3'56” da Cozzini, quindi Emanuele Prada del Trentino Running Team a 1'33”.
In campo femminile Lorenza Beatrici, altra atleta di valle, tesserata però per l'Atletica Trento, ha messo in riga le avversarie con il tempo di 1 ora, 42 minuti e 19 secondi, staccando di un minuto e 30 secondi la compagna di squadra Sabrina Bampi e di 1 minuto e 47 secondi Federica Schio dell'Atletica Lupatotina. Solo quarta Anna Zambanini (Ga Fraveggio), vincitrice un anno fa sullo stesso tracciato di 21 chilometri.
Per quanto riguarda le staffette, la coppia composta da Trentini e Deriu si è imposta nella gara riservata alle coppie maschili davanti a Facchini e Facchini, la coppia composta da Miori e Gazzin ha vinto la sfida riservata alle coppie femminili davanti a Ventura e Monsorno ed infine Antonella Confortola e Jonathan Wyatt hanno vinto la gara per coppie miste davanti a Maddalena Sartori e Mauro Benetti.
Accanto ai trecento che hanno corso per le diverse classifiche, un drappello ha preso parte alla passeggiata ludico motoria guidata con accompagnatore di territorio, lungo un percorso di 9 chilometri, resa particolarmente piacevole dalla bella giornata di sole. L'appuntamento è per la terza edizione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl