LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Sport su ghiaccio
mercoledì 20 dicembre 2017
Un argento e un bronzo dai campionati Italiani di pattinaggio

Un argento che vale il titolo di vice-campionessa italiana, un bronzo scintillante e due ottimi piazzamenti. Questo è il bottino dei pattinatori artistici trentini ai Campionati Italiani Assoluti di Milano, che si sono svolti dal 13 al 16 dicembre, l'appuntamento che ha laureato nuovamente campionessa senior una splendida Carolina Kostner.
Lara Naki Gutmann, del Circolo Pattinatori Artistici di Trento, accompagnata dal coach Gabriele Minchio, ha ipotecato il podio nella categoria Junior già dal primo segmento di gara: grande prestazione la sua, nei panni di Mary Poppins in un medley di “Saving Mr. Banks”, che le è valsa il punteggio di 56,41, suo “personal best” di segmento, e la seconda posizione parziale, mantenuta lottando con grinta fino alla fine anche dopo il free skating, eseguito sulle note di “George Michael Tribute”, pur in una giornata in cui i salti non erano al meglio: 149,75 il suo punteggio finale. Lara Naki è stata tra l’altro l’unica pattinatrice della categoria a portare in gara sia nel corto sia nel lungo la combinazione triplo triplo, con programmi molto ambiziosi, che lasciano ben sperare per il futuro, e che le hanno garantito di fregiarsi della medaglia d’argento e di laurearsi vicecampionessa italiana.
«Sono soddisfatta, non solo per il podio, ma perché sto continuando a migliorarmi, portando in gara sempre qualcosa di nuovo, questa volta la combinazione di tripli e il triplo lutz nel corto. E con i miei allenatori abbiamo in programma ancora altre sfide per la seconda parte della stagione».
Nella stessa categoria grande anche la prova di Marina Piredda, del Fiemme on Ice di Cavalese, accompagnata dalla coach Joanna Szczypa. Dopo un ottimo corto pattinato su un brano del “Cirque du Soleil”, che l'ha vista in quinta posizione parziale (50,25), ha recuperato con il secondo posto nel programma lungo (punti 98,29), eseguito in modo impeccabile nei panni di Esmeralda (dal “Gobbo di Notre Dame”), fino a raggiungere il terzo gradino del podio e una meritatissima medaglia di bronzo, oltre al suo “personal best” di 148,54.
Anche Marina si dichiara felice della propria prestazione: «È un bellissimo risultato, che non mi aspettavo. Ho dato il meglio di me stessa in entrambi i segmenti, dopo un inizio di stagione un po’ difficile, ma ho lavorato sodo con la mia allenatrice e, dopo l’ultima gara a Bergamo ad inizio dicembre, dove ho ottenuto l’argento, ho riacquistato fiducia, fino ad arrivare a questo bel podio».
Bella prova anche per Giuditta Sartori, terza azzurrina in gara fra le Junior, che non ha sfigurato al suo primo Campionato Italiano, saltato nella scorsa stagione a causa di un brutto infortunio dal quale si è ottimamente ripresa: l'atleta del Circolo Pattinatori Artistici di Trento ha mantenuto la settima posizione (su 23) in entrambi i segmenti, chiudendo col punteggio di 105,57.
Giornata positiva, infine, anche per Alessandro Fadini del Nuovo Fiemme Hockey Club 97 di Cavalese, accompagnato dalla coach Silvia Martina, sesto (quinto corto e settimo libero) nella competizione Senior, con la consueta eleganza, e con il punteggio totale di 183,34.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl