LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Sport su ghiaccio
giovedì 11 gennaio 2018
Buone prestazioni per i trentini del curling in maglia azzurra

Il nuovo anno solare, per gli atleti di punta del curling giovanile trentino, si sono aperti con il Campionato Mondiale Junior di fascia B, organizzato a Lohja, in Finlandia, dal 3 al 10 gennaio, che ha messo in palio tre posti per prendere parte alla manifestazione iridata di fascia A, che si svolgerà a marzo in Scozia. I due team azzurri, maschile e femminile, sono riusciti a vincere i propri gironi di qualificazione, ma poi sono stati eliminati ai quarti di finale rispettivamente da Germania e Nuova Zelanda. L'onore di qualificarsi alla rassegna iridata è infine toccato a Cina, Russia e Germania in campo maschile, Cina, Turchia e Norvegia in campo femminile.
Se la nazionale femminile era interamente composta da atlete bellunesi del Curling Club Dolomiti di Cortina, quella maschile ha visto protagonisti i trentini del Curling Club Cembra 88, ovvero Luca Rizzolli (skip), Alessandro Odorizzi (third), Nicola Gottardi (second), Giovanni Gottardi (lead) e Sebastiano Arman (alternate). Per gli junior cembrani l'avventura è cominciata con un successo per 9-2 sull'Australia, poi è proseguito con la vittoria per 7-4 ai danni della Finlandia, quella per 3-2 sulla Francia, quella per 7-4 sulla Germania e quella per 9-4 sulla Slovenia. L'avventura nel girone A si è chiusa con una sconfitta ininfluente per 4-8 contro la Spagna. Nei quarti di finale gli azzurrini hanno ritrovato sulla propria strada la Germania, ma purtroppo in questa circostanza hanno avuto la peggio per 3-5, uscendo quindi di scena.
In contemporanea, dal 4 al 7 gennaio, altri tre atleti del Trentino Curling Cembra sono stati impegnati in terra scozzese ai Perth Masters, manifestazione internazionale alla quale hanno preso parte 32 squadre. L'unica italiana, denominata Team Retornaz, era composta, oltre che dallo stesso Joel, che ha dato il nome alla formazione, da tre atleti cembrani, quali Amos Mosaner, Daniele Ferrazza e Andrea Pilzer. I quattro hanno chiuso la manifestazione al nono posto, mancando per un soffio la qualificazione ai quarti di finale: nel primo match hanno sconfitto per 7-3 il Team Baumann (tedesco), nel secondo per 4-3 il Team Walstad (novegese), nel terzo per 5-1 il Team Simmons (canadese), poi hanno perduto per 7-2 contro il Team Smith (scozzese), hanno battuto per 8-5 il Team Mabergs (svedese), hanno perduto per 6-4 contro il Team Bryce (scozzese) e infine sono usciti sconfitti per 6-4 contro il Team De Cruz (svizzero).
Da lunedì questi atleti torneranno sul ghiaccio a Cembra per preparare il torneo di Amburgo, in programma dal 18 al 21 gennaio, ultimo test prima delle Olimpiadi invernali, che vedranno impegnati gli azzurri dopo la storica qualificazione conquistata nel dicembre scorso.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl