LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Sport su ghiaccio
mercoledì 11 aprile 2018
Ottavo posto finale ai Mondiali per la nazionale di curling

Si è chiusa con un bell'ottavo posto l'avventura della nazionale italiana ai Campionati del Mondo di curling, che si sono disputati a Las Vegas, negli Stati Uniti dal 31 marzo all'8 aprile. L'obiettivo della selezione azzurra, composta dai cembrani Amos Mosaner (quarto), Daniele Ferrazza (lead) e Andrea Pilzer (secondo), insieme ai giocatori del Pinerolo Joel Retornaz (skip) e Fabio Ribotta (alternate) ed allenati da Soren Gran, era quello di migliorare il nono posto dello scorso anno, ed è stato centrato vincendo cinque partite su dodici, sufficienti per conquistare l'ottava piazza finale.
Le vittorie sono state conquistate ai danni di Russia (9-6), Cina (11-5), Giappone (10-6), Germania (11-4) e Olanda (6-5), mentre le sconfitte sono arrivate per mano di Norvegia (10-4), Scozia (6-4), Canada (8-7), Svizzera (6-5), Svezia (9-4), Corea del Sud (6-5) e Stati Uniti (5-3). Il titolo è andato alla Svezia, che ha superato per 7-3 il Canada in finale, mentre il bronzo è stato appannaggio della Scozia, che nella finalina ha battuto per 11-4 la Corea del Sud. I cembrani del Trentino Curling, dei quali fa parte anche Sebastiano Arman, chiudono così nel migliore dei modi la stagione, dopo aver vinto il campionato maschile assoluto il mese scorso e aver ricevuto il titolo di "squadra ambassador" dell'anno ai Trentino Sport Awards.
Nell'ultimo fine settimana si è concluso anche il campionato di Serie B maschile, la cui fase finale è stata ospitata dal Palaghiaccio di Pinerolo e al quale hanno preso parte due formazioni cembrane, ovvero il Lago Santo e il Cembra 88 Rizzolli, entrambe piazzatesi sul podio. Tre squadre hanno chiuso il Round robin, nel quale tutte le formazioni hanno affrontato le altre, in testa con quattro vittorie ed una sconfitta, ma ad imporsi è stato il Lago Santo, che ha fatto valere la maggiore precisione nel “last stone draw”, mentre per assegnare il secondo e il terzo posto si è ricorsi ad uno spareggio fra Virtus Ghiaccio Piemonte e Cembra 88 Rizzolli, vinto dalla prima formazione per 6-3. Al quarto posto troviamo lo Sporting Filodendro davanti a Reale Mutua Torino e Ice Biella. Fanno parte del team vincitore gli junior Davide Moser, Simone Piffer, Luca Casagrande con Adolfo Mosaner, mentre il Cembra 88 ha schierato Luca Rizzolli, Alessandro Odorizzi, Giovanni e Nicola Gottardi.
Il fine settimana precedente avevano invece concluso la stagione, conquistando anche quest'anno il titolo nazionale di categoria, gli Esordienti del Cembra Dolomiti Energia, che si sono imposti grazie ad un percorso netto nel Round robin e nel successivo Page. A qualificarsi per la fase finale, oltre ai padroni di casa, erano stati Sporting Pinerolo 1 e 2 e Dolomiti Fontel Mariani. Nella finale per il titolo il Cembra Dolomiti Energia ha superato lo Sporting Pinerolo 2 per 11-0, mentre per conquistare il terzo gradino del podio lo Sporting Pinerolo 1 ha superato il Dolomiti Fontel Cortina per 4-3. La formazione trentina è composta da Stefano Piffer, Elia Nichelatti, Kevin Nardon, Daniele Casagrande e Andrea Moser.
Nell'ultimo fine settimana, per chiudere in panorama, si sono giocate a Cembra le finali del titolo italiano Wheelchair, che ha visto il successo della trentina Albatrostone, capace di superare per 8-4 in finale il Disval, mentre la finalina per il terzo posto se l'è aggiudicata il 66 Cortina, che ha battuto per 8-6 l'Albatros Trento. La squadra vincitrice si è avvalsa di Paolo Ioriatti (skip) Maurizio Cagol, Gabriele Dallapiccola, Orietta Bertò con alternate Paolo Marziani e Ilaria Casagranda; l'Albatros Trento ha schierato Dorothea Agatle, Rinaldo Frisinghelli, Rosario Sevegnani, Sergio Deflorian, Paolo Baldessari e Debora Marighetti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl