LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Mondosport
martedì 3 luglio 2018
L'inarrestabile ascesa dei casinò online

Il mercato del gambling (gioco d'azzardo) online continua a espandersi a ritmi vertiginosi registrando un balzo del +34% dal 2016 al 2017, un volume di mercato pari circa a 1,38 miliardi di euro. Sale anche l'incidenza sul gioco complessivo comprendente anche il gioco off line di cui ormai la parte sul web copre il 7,2% del mercato.

Secondo i dati del dossier “Il gioco online in Italia, il mercato nel 2017” curato da un gruppo di ricerca del Politecnico di Milano, sono in aumento anche gli scommettitori che oggi sarebbero il 4% della popolazione maggiorenne in Italia. Più gioco e, di conseguenza, più guadagno per lo stato che vede i suoi introiti aumentare del +29%. La Spesa in gioco online cresce contestualmente anche nei mercati esteri: l’Italia resta il secondo mercato europeo dopo Gran Bretagna (in cui la Spesa è cresciuta del +6%) e davanti Francia (+15%) e Spagna (+31%).
Un incremento dovuto a diversi fattori quali: le continue innovazioni tecnologiche che hanno reso lo sviluppo delle piattaforme per il gioco sempre più adeguate ai tempi e in continuo cambiamento; una legislazione più diffusa che ha trasmesso un senso di trasparenza maggiore agli scommettitori; la novità delle criptovalute; il superamento della visualizzazione desktop da parte di quella mobile. Proprio il mobile sembra il settore di maggior propulsione per tutta l'economia che vi gira attorno, basti considerare che le iniziative sono aumentate del 13%, il volume di gioco del 52%.

Casinò software, il re del settore


I programmi di gioco responsabile hanno dettato chiaro che la sostenibilità sociale è da tempo priorità non solo per i governi ma anche per le imprese che operano in quel paese. Il contrasto al gioco irregolare, alle frodi, al gioco minorile ha favorito il campo al processo tecnologico: potenziamento delle connessioni a banda larga, crescita degli smartphone, ingente sviluppo di nuovi sistemi e giochi.
I Casinò games restano i re incontrastati di questo mercato, seppur avendo raggiunto una fase di maturità e quindi rallentamento: dal +35% del 2016 al +29% del 2017, sul totale della spesa i casinò on line passano dal 43% al 41% (circa 570 milioni di euro). Nonostante la flessione i casinò rappresentano sempre la prima voce di spesa in questo business, oltre che il principale campo di applicazione degli sviluppatori soprattutto nella nuova versione mobile: il numero delle iniziative per mobile è salito del 13%, 69% di queste sono per giochi da casinò, le regine sono le slot online che rappresentano ben l'88% di tutto il business.
Si tratta di numeri impressionanti che fotografano quello che forse è l'acme di questa incredibile fase di sviluppo, un mercato mondiale che solo nel 2016 valeva 44 miliardi di dollari e già nel 2022 dovrebbe salire a quasi 82, una crescita da 10 punti percentuali per anno. E allo scommettitore cosa e come conviene scegliere in mezzo a questo oceano di possibilità?
La crescita degli ultimi anni è trainata in parte anche dal successo della proposta cosìddetta “live” (per intenderci, è possibile approfondire l’offerta sulle pagine della Snai), molto amata sia per la forma di intrattenimento domestico migliorata (si vede in streaming un vero tavolo di casinò con un croupier, uomo o donna, di bella presenza, e si punta su quel tavolo vero), sia per il fatto che la generazione dei numeri casuali (RNG, ossia Random Number Generation) non è applicata ad ogni inizio di mano, ma è svolta (soprattutto su giochi come il Black Jack) dal croupier, ogni 8-10 mani, quindi permettendo a chi sa contare le carte che escono (con il metodo red seven) di aumentare le probabilità di vincita contro il banco con il passare delle mani, sapendo, in base a quali carte sono uscite, quali hanno maggior probabilità di uscire. Un gioco che non sempre riesce, poiché richiede memoria e capacità di calcolo istantaneo che non ammette errori, e che però ha permesso a molti utenti di tentare la fortuna cimentandosi nei protagonisti del film “21”, facendo lievitare in modo imponente i volumi di gioco delle sale di casinò live.

Come si distingue l’offerta on-line


Esistono diverse società di sviluppo che stanno sfornando senza soluzione di continuità giochi e slot per i casinò on line per tutti gli operatori del gambling. A occhio inesperto potrebbe trattarsi di tutte soluzioni estremamente simili tra loro, ma oltre al piacere di giocare con un certo tipo di slot o gioco piuttosto che un altro vanno considerate ulteriori fattori per indirizzare bene la scelta.
Innanzitutto è doverosa un ricerca in rete di recensioni ed esperienze di altri utenti, la base di qualsiasi ricerca online. Certo, ci sono delle società che per storia e prestigio non hanno bisogno del check di una recensione, pensiamo per esempio a una società come SNAI, italiana, che è sul mercato delle scommesse dal 1990, quindi da molto prima di tutta questa rivoluzione digitale, verrebbe quasi da dire che è sul mercato da prima del mercato stesso. Le recensioni ci dicono se le ultime trovate in fatto di giochi sono interessanti, divertenti, fanno il loro lavoro e lo fanno bene.
In realtà molti operatori di scommesse offrono la possibilità giocare qualche partita gratis senza posta e senza vincita per valutare il gradimento della slot o gioco in questione. Altro punto che accomuna tutti gli allibratori è il bonus di benvenuto insieme a molte promozioni. Somme cospicue possono essere rintracciate già dal primo deposito dove alcuni operatori offrono addirittura il raddoppio di questo primo versamento fino a un massimo di mille euro. A volte però capita che alcuni operatori blocchino la possibilità di prelevare se nel conto vi sono dei soldi guadagnati tramite bonus, una lettura dei regolamenti di gioco e quindi sempre altamente consigliata.
Prima di sedersi a tavoli e slot andrebbe inoltre data un'occhiata agli indici di RTP, return to player: si tratta della percentuale di vittoria che assicura un gioco, si tratta di un numero quasi sempre intorno al 95%. In pratica una slot da un RTP del 90% significa che ogni 1000 euro ne ripaga 900, ma non si sa quando né a chi (ergo, potremmo giocare 1000 euro senza la sicurezza di rivincerne almeno 900).
In mezzo alla vasta scelta di giochi e slot di cui si sono dotati i casinò on line meglio vedere l'indice RTP di ogni gioco e tenere a mente la logica “più alto è la percentuale RTP più la slot paga”.
Dove si trova l’indice RTP (Return to player)? Questi indici sono per lo più messi in bella mostra sui vari portali in adempienza alle nuove regole di trasparenza anche nella costruzione del portale (dove un'informazione non trovata è già un sintomo di sfiducia da parte del cliente).
Anche le RTP possono essere dei buoni pretesti per contattare il servizio clienti del sito, a mo' di prova per verificare da subito quale azienda risulterà migliore nella delicata pratica del costumer care.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl