LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Sport di montagna
venerdì 10 agosto 2018
Domenica alle 8,30 prende il via la «Monte Gazza Wild Running»

Per iscriversi c'è ancora tempo fino alla mattina di domenica, quando la gara prenderà il via (start alle ore 8.30), ma il lotto dei pretendenti al successo nella prima «Monte Gazza Wild Running» appare già definito. Fra i concorrenti iscritti alla prima edizione della suggestiva corsa lanciata quest'anno dal G.S. Fraveggio ci saranno runner assai qualificati, quali Enzo Romeri, fresco vincitore della CUET, Christian Modena, reduce dal terzo posto alla Vigolana Skyrace, Silvano Beatrici, che dopo aver vestito la maglia azzurra torna sulle montagne di casa, ed Enrico Cozzini. Al femminile occhi puntati su Viktoria Piejak, salita sul secondo gradino del podio alla Ledro Skyrace ed abitué dell’alta classifica, e su Lorenza Beatrici, veterana delle corse in montagna.
Al di là della lotta per il podio, tuttavia, la curiosità degli atleti è legata alla scoperta di un percorso nuovo di zecca, ricavato all'interno di un ambiente naturale selvaggio come quello del Monte Gazza. I concorrenti percorreranno un anello che li porterà da Fraveggio a Fraveggio, passando per Lon, Passo San Giacomo (a 1.963 metri di quota), la Bocca di San Giovanni (1.545 m), il Monte Ranzo (1.836 m), Malga Ranzo (1.543 m), Malga Bael (1.089 m) e Margone (945 m). Una cavalcata lunga 25 chilometri con ben 2.000 metri di dislivello positivo e soprattutto il 92% del percorso su sentieri di montagna. La spettacolarità dell'itinerario è garantita dallo scenario naturale nel quale si svolge, dato che il Monte Gazza è uno dei punti più panoramici di tutto il Trentino.
Va ricordato che i concorrenti hanno diritto al servizio docce, al buono pasto, ai rifornimenti e al pacco gara, che comprende una giacca da trail running, una birra e un dolce artigianale. Inoltre ai “finisher” verrà consegnata una caratteristica medaglia. Dopo la gara scatterà il pasta party.
Verranno premiati i primi dieci uomini e le prime dieci donne nella classifica assoluta. Un riconoscimento verrà consegnato anche ai primi tre uomini e alle prime tre donne che giungeranno al Passo di San Giacomo (1.963 m.), così come ai primi tre uomini e alle prime tre donne Over 50 (nati nel 1968 e precedenti) che giungeranno alla croce sul Monte Ranzo (1.836 m.). Per informazioni e iscrizioni mgwr.gsfraveggio.it.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl