LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Mondosport
venerdì 7 settembre 2018
Gli US Open entrano nella fase calda

Il mondo dello sport è fatto di leggende, di tendenze, ma anche di sorprese, e sono proprio le sorprese ad aver caratterizzato fino ad ora l'edizione attuale degli US Open, l'ultimo grande torneo tennistico dell'anno, il quarto grande Slam del circuito ATP e WTA e l'ultima possibilità di accumulare più punti possibili. L'uscita anzitempo di Roger Federer, che l'anno scorso si era imposto su tutti con una grande esibizione in finale, è stata senza dubbio molto sorprendente. Lo svizzero è stato eliminato agli ottavi di finale dall'australiano John Millman, che lo ha battuto in rimonta e in quattro set totali. Con l'uscita di scena dell'elvetico, per molti uno dei candidati alla vittoria finale, sono diversi gli scenari che si propongono in questo momento al torneo di Flushing Meadows.

US Open Tennis 2012 by Shinya Suzuki (CC BY 2.0)

Adesso, a Millman toccherà vedersela con Novak Djokovic ai quarti, e in questa sfida il tennista australiano avrà bisogno di un altro miracolo, dato che il serbo è il favorito principale a vincere il trofeo secondo le quote disponibili adesso su William Hill, azienda leader delle scommesse sportive. Djokovic, che per due anni ha dovuto vedersela con una serie di problemi fisici, è senza dubbio il tennista più in forma del momento, come dimostra la sua vittoria nel Master 1000 di Cincinnati e una serie di esibizioni nelle quali ha dato dimostrazione di classe, velocità e solvenza in ogni scambio. Se le cose andranno come da pronostico, il serbo potrebbe trovarsi e in finale con un Rafa Nadal, anch'egli in ottima forma, come palesato dall'eccellente prestazione in semifinale contro Dominic Thiem, nella quale lo spagnolo ha vinto rimontando dopo un set perso per 6 a 0 imponendosi poi su cinque set in totale. In quest'incontro Nadal ha fatto capire che se gli incontri si protraggono per molto tempo, è sempre lui ad essere favorito. Eppure in questo momento Djokovic è in una forma straordinaria e il suo corpo, più leggero di quello dello spagnolo, potrebbe essere la molla giusta per trionfare a New York.

Novak Djokovic by (CC BY 2.0)

Oltretutto, Nadal dovrà vedersela in semifinale con Juan Martin Del Potro, argentino che cerca nuovamente l'exploit in un torneo del grande Slam dopo aver vinto solo un titolo così importante, proprio lo US Open nel lontano settembre del 2009, quando contro ogni pronostico ebbe ragione di Roger Federer iniziando così la sua ascesa nel tennis che conta fino ad imporsi come uno dei più forti del mondo con continuità.
L'outsider della possibile semifinale con Djokovic uscirà invece dallo scontro tra Nishikori e Cilic, due tennisti di ottimo livello che hanno dimostrato di aver mantenuto sempre un livello importante negli ultimi anni, sebbene non siano mai riusciti a vincere nessun torneo dello Slam. In definitiva, dunque, è molto probabile che la finale allo stadio Arthur Ashe venga disputata da Djokovic e Nadal, che torneranno ad incrociarsi in una partita importante dopo moltissimo tempo. A ringraziare saranno sicuramente gli spettatori newyorchesi, che pagano i loro biglietti per vedere uno spettacolo unico.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,641 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl