LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Pallamano
sabato 2 novembre 2019
Pressano riparte bene, espugnata Fasano 30-35

Riprende con un successo la marcia in Serie A1 della Pallamano Pressano CR Lavis. Dopo le tre settimane di pausa dedicata alla nazionale i gialloneri guidati da Neven Andreasic hanno ricominciato il cammino nella massima serie da dove lo avevano lasciato, superando una pugliese. Lo scorso 12 ottobre fu Conversano a cadere sul parquet del Palavis, questa volta è toccato alla Junior Fasano arrendersi alle gesta dei gialloneri, scesi in terra pugliese con l’obiettivo di fare punti pienamente centrato.
Il punteggio finale recita 30-35 per la squadra trentina, che ha così messo in campo nella stessa gara la peggior prestazione difensiva stagionale (30 gol subiti), ma al contempo la miglior prestazione in termini di realizzazioni (35), che ha garantito i due punti a Giongo e compagni
Sempre in vantaggio per tutto l’incontro, i ragazzi gialloneri hanno più volte rischiato di rimettere in gioco il match, ma proprio nei momenti cruciali, contrariamente a quanto accaduto altre volte, la squadra di Andreasic ha mostrato freddezza.

La cronaca


Dopo 10’ di gioco in avvio l’equilibrio regna sovrano: dal 4-4 tuttavia Nikocevic (top scorer anche in questa occasione con ben 11 reti) e compagni spingono sull’acceleratore portandosi a condurre 5-9. Lo strappo però non dura, perché Fasano trascinata dall’intramontabile capitan Messina (9 reti) reagisce, resta in scia ed a cavallo fra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo torna prepotentemente col fiato sul collo dei gialloneri. La partita resta incerta fin sul 22-23, ma Pressano non molla mai il vantaggio e nel cuore della ripresa infila il break decisivo: due palloni recuperati valgono le reti di Nikocevic, Dedovic e Dallago, che fissano lo score sul 24-28. Nel finale Fasano prova a rientrare, ma la difesa lavora bene, Sampaolo chiude alcune conclusioni e Pressano può allungare sul 26-31 a 7’ dalla fine, score che diventerà poi senza patemi d’animo 30-35 alla seconda sirena. Due punti fondamentali che fanno restare Pressano attaccato al treno di testa nel cuore della classifica: obiettivo ora sarà confermarsi, a partire dall’impegno di sabato al Palavis contro il Fondi.

Il tabellino


Fasano - Pressano 30-35 (p.t. 13-15)
Fasano: Pavani, De Leonardis, De Santis P. 1, Angiolini 5, Angeloni, Palmisano, Colella, Bargelli 4, Beharevic, Errico, Gallo, Notarangelo 3, Pignatelli 4, Pugliese 4, De Santis L., Messina 9. All. Ancona
Pressano: Facchinelli, Dallago 4, Moser M., Dedovic 8, Sontacchi 1, Cipriani, Fadanelli 3, Giongo 2, Nikocevic 11, Sampaolo, Rossi, Alessandrini 3, Argentin, Moser N. 3. All. Andreasic
Arbitri: Manuele-Castagnino

I risultati della 7ª giornata di andata:
Fondi – Cassano Magnago 25-29
Conversano – Bolzano 24-23
Gaeta – Brixen 32-33
Sassari – Siena 30-32
Fasano – Pressano 30-35
Merano – Trieste 31-24
Cologne – Appiano 24-26

La classifica: Siena 14, Cassano M. 11, Conversano, Merano e Bressanone 10, Bolzano 8, Pressano e Sassari 7, Fondi 6, Cologne e Fasano 4, Appiano 3, Trieste e Gaeta 2

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl