SporTrentino.it
Mondosport

La Coppa del Mondo di sci alpino arriva in Trentino

Il Trentino si appresta ad ospitare nuovamente i grandi eventi sportivi dell’anno, ovviamente nel pieno rispetto delle vigenti normative anti Covid. In particolare in questi giorni vi è una trepidante attesa per quanto riguarda la Coppa del Mondo di sci alpino, che farà tappa in Val di Fassa.
Infatti, a partire dalla fine di febbraio, è previsto lo svolgimento di alcune delle più entusiasmanti gare della Coppa del mondo femminile sulla pista La Volata di Passo San Pellegrino: stiamo parlando delle due gare veloci del superG e della discesa libera. Queste gare saranno previste come una sorta di recupero delle prove che sono state annullate lo scorso dicembre in Cina.
Ecco che, quindi, il Trentino si prepara ad offrire grandi emozioni ed appassionanti momenti di sport per i tifosi di tutto il mondo i quali potranno anche fare alcune scommesse sui propri preferiti seguendo le gare da casa dal momento che queste non prevedono la presenza di pubblico.

I probabili convocati dell’Italia per i Mondiali di Coppa del Mondo di sci alpino di Cortina 2021

Da qualche anno, ormai, non vi sono più criteri di qualificazione interna ma ci si affida completamente al direttore tecnico per stabilire chi sia nelle condizioni fisiche ottimali per poter prendere parte alle gare in programma.
Al momento non sono ancora stati diramate convocazioni ufficiali ma è comunque possibile intuire quali saranno le scelte della Federazione.
Al momento la situazione resterebbe incerta solo per quanto riguarda lo slalom, mentre per il resto l’Italia gode di una base piuttosto solida costituita da Goggia, Brignone, Bassino e Elena Curtoni le quali andranno ad occupare posti in diverse discipline. Per la discesa Laura Pirovano rappresenta ormai una sicurezza.
Le altre convocate dipenderanno soprattutto dalle ultime gare ma si fa sempre più prepotente il nome di Francesca Marsaglia.
Per quanto riguarda invece i ragazzi le certezze si chiamano Innerhofer, Paris e Vinatzer.
Per la discesa sono abbastanza certi Dominik Paris e Cristof Innerhofer ai quali potrebbe andare ad inserirsi Matteo Marsaglia. Per lo slalom potrebbe esserci un quartetto composto da Moelgg, Vinatzer, Maurberger ed un nome tra Sala, Gross e Razzoli. Per quanto riguarda il gigante, invece, si parla di Tonetti, Borsoni, De Aliprandini ed uno tra Moelgg e Nan.
Il superG sarà affidato quasi certamente a Paris ed Innerhofer ai quali poi si potrebbero aggiungere Buzzi e/o Marsaglia. Tonetti è una certezza in combinata.
Restano ancora molti dubbi e molte incertezze per quanto riguarda gli uomini, al contrario delle donne. A maggior ragione, dunque, le prossime gare saranno senza dubbio decisive per stabilire quali atleti prenderanno parte alla delegazione nazionale per questo importante appuntamento iridato.
Volendo tracciare una linea, comunque, i principali atleti indiziati per la convocazione sono Paris, Marsaglia, Innerhofer, Moelgg, Vinatzer, Borsotti, Maurberger, De Aliprandini, Buzzi e Tonetti con l’aggiunta di uno e due atleti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.