SporTrentino.it
Pallamano

Campionati giovanili: l'U19 del Pressano torna in campo

Un anno senza partite, senza agonismo, senza sport giocato. Ma con una lunga serie di allenamenti, sempre e costantemente presenti al Palavis. Ora è finalmente tempo di tornare a giocare a pallamano: la Pallamano Pressano Cassa di Trento comincerà nella giornata di domani (mercoledì 17 febbraio) il campionato di Youth League Under 19 in casa del Bressanone. Il match avrà inizio alle 21.

Una liberazione per mister Alain Fadanelli e i suoi ragazzi, che per tanti mesi hanno lavorato sodo pensando a questo momento: esattamente un anno fa l’ultima partita ufficiale giovanile prima dell’interruzione a causa del Covid, ora il campo tornerà a vedere i ragazzi gialloneri protagonisti.
Tanti mesi di lavoro che hanno portato giovamento alla prima squadra di Serie A, dove militano alcuni importanti componenti del team Under 19 e che ora dovranno essere tradotti anche in campo giovanile.
Il campionato di Youth League, inizialmente previsto a più fasi nazionali, è stato giocoforza rimodulato a 6 squadre regionali con Pressano, Bolzano e Merano di categoria Under 19 a cui si aggiungono le formazioni di Serie B (terza categoria) Mori, Campo Tures e Bressanone per un intenso torneo che da qui a giugno decreterà la squadra campione regionale.
Una manifestazione probante e di livello che si affiancherà ai già fitti impegni della Serie A Beretta: le prime due classificate fra le U19 (Pressano, Bolzano e Merano) andranno a metà giugno alle finali nazionali di Chieti. Un segnale importante, lanciato dall’Area Figh Trentino Alto Adige: la pallamano c’è, è viva anche nel giovanile e non si arrende di fronte alle enormi difficoltà che lo sport sta vivendo.
Il folto gruppo di giovani gialloneri è pronto ad affrontare questa stagione cominciata in netto ritardo ma comunque stimolante: nella formazione, per deroga federale, ci saranno anche i nati nel 2001, anche se fuori quota, per sopperire alla mancata conclusione del campionato dello scorso anno. Nel frattempo la stagione è già partita, con la vittoria del Merano per 35-25 sul Bolzano e del Campo Tures sul Mori. Ora tocca a Fadanelli e ai suoi ragazzi mostrare tutte le qualità costruite nei lunghi mesi di preparazione e negli anni passati di lavoro: comincia la stagione della ripartenza giovanile, della speranza e del rilancio, con un segnale molto forte.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.