SporTrentino.it
Pallamano

Pressano cerca il riscatto al Palavis contro il Molteno

Vincere per lasciare alle spalle la sconfitta di Bressanone e restare in alto. È una Pallamano Pressano Cassa di Trento determinata a ritrovare il sorriso quella che domani (sabato, ore 18 al Palavis) affronterà la formazione del Salumificio Riva Molteno nel match valevole per la quarta giornata di ritorno in Serie A Beretta. Sul parquet lavisano arriverà l'attuale fanalino di coda della classifica, alla disperata ricerca di punti salvezza. Per entrambe le formazioni quindi obbligatorio vincere: sarà questo l’ingrediente fondamentale che potrà caratterizzare una sfida importante sotto moltissimi aspetti.

Gli avversari

Partendo dalla formazione ospite, dove milita dallo scorso gennaio Dinko Dedovic, vecchia e dolce conoscenza giallonera, fino alla passata stagione con la maglia di Pressano: il team guidato da coach Onelli è costretto a giocare una lunga serie di 11 finali per dare la caccia ad una salvezza che attualmente dista 7 punti. Organico di livello quello della formazione lombarda, che all’andata lo scorso dicembre mise alle corde Pressano per 40 minuti, salvo poi capitolare sul 21-27 in favore di Giongo e compagni; gli ospiti tuttavia non potranno contare sulla “mente” del gioco Marko Knezevic, fuoriclasse serbo appiedato dal giudice sportivo.

Qui Pressano

Non del tutto rosea anche la situazione in casa Pressano: la sconfitta di Bressanone va riscattata immediatamente, ancora una volta senza Dallago e Matteo Moser. Non sarà compito facile trovare la concentrazione e la qualità adatta per portare a casa l’intero bottino ma Pressano ha tutta l’intenzione di mantenere inviolato il Palavis (ultima sconfitta ad inizio ottobre 2020) e mantenersi nella parte alta della classifica, cortissima fra il terzo posto (Siena con 22 punti) ed il nono (Merano con 17) con i gialloneri di Fusina stabili a quota 20 lunghezze. Servirà la difesa giallonera – attualmente la migliore del campionato – assieme alle soluzioni offensive che dovranno risultare decisamente più pulite ed efficaci delle ultime uscite. L’obiettivo è quello di portare a casa l’intera posta in palio, il campo darà la risposta: fischio d’inizio della sfida affidato alla coppia Cardone-Cardone, con orario fissato alle 18.00 al Palavis.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.