SporTrentino.it
Mondosport

Serie A, la stagione più imprevedibile degli ultimi 10 anni

La stagione 2020/21 è di sicuro la stagione più imprevedibile degli ultimi dieci anni, probabilmente non la più spettacolare (su questo può aver influito e non poco anche la mancanza dei tifosi negli stadi), ma che sta certamente regalando numerosi colpi di scena sia nei piani alti della classifica che a ridosso della zona retrocessione. Una classifica quella della massima serie, che vede alcune squadre lottare per la salvezza come mai ci saremmo aspettati ad inizio stagione.
Il girone di andata è stato dominato da un Milan mai cosi prolifico dai tempi dello scudetto con Allegri, nonostante la batosta rimediata contro l’Atalanta e l’Inter tenuto comunque a distanza di sicurezza per tutto il girone, ora in fuga a più 6. Può essere utile studiare le statistiche e i precedenti storici della seria A, clicca qui per saperne di più. Ma anche la fortuna ha un ruolo fondamentale in questo sport. I giochi sono ancora aperti, mancano dodici gare alla fine del campionato e gli esiti sono tutt’altro che scontati, la Juve naviga a meno 10 dalla vetta, ma con il match da recuperare contro il Napoli.

L’Inter ha dimostrato continuità ed alla fine il sorpasso è giunto
Il sorpasso effettivo si è materializzato alla ventiduesima giornata grazie alla vittoria contro la Lazio e la sconfitta del Milan contro uno Spezia che lotta per scongiurare la retrocessione. Ne ha parlato anche la Gazzetta dello Sport, che ha descritto alla perfezione il percorso in parallelo delle due big di Milano. L’Inter ha fallito due occasioni contro Samp e Udinese e si è trovata in testa momentaneamente in almeno tre occasioni. La situazione si è ribaltata rispetto al girone di andata e ogni match rappresenta una piccola finale per le due milanesi.

La Roma momentaneamente zona Champions
La Roma è al momento in quarta posizione e si gode una meritata zona Champions dopo la vittoria di Firenze e quella in casa contro il Genoa che hanno ridato verve all’intero ambiente giallorosso. Ma attenzione perché il quarto posto potrebbe sfumare in un nanosecondo. I capitolini affronteranno un Parma in estrema difficoltà e con una stagione sicuramente sfortunata. Tuttavia quest’anno abbiamo visto spesso le piccole avere la meglio sulle big, Spezia docet ( per info chiedere a Pioli) e l’imperativo è dunque mai abbassare la guardia. Se i ragazzi di Fonseca non dovessero qualificarsi per la Champions del prossimo hanno il tecnico potrebbe salutare la Capitale.

Spezia una new entry al passo coi ritmi della Serie A
Ad inizio stagione Spezia e Benevento venivano già date per spacciate ed invece si sono rivelate due squadre capaci di saper reggere i ritmi della massima serie e di imporsi contro le grandi. Saranno chiamate proprio questo weekend a dei test molto importanti. I liguri voleranno verso Bergamo per la super sfida contro l’Atalanta e il Benevento ospiterà una Fiorentina che nelle gare fuori casa non riesce a fare risultato ma che è chiamata a vincere per evitare di scivolare verso un baratro probabilmente evitabile se si fosse ricorso in maniera virtuosa al mercato di riparazione di Gennaio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.