SporTrentino.it
Mondosport

Premier League, arriva il boxing day 2021

Il campionato di Premier League ha visto rinviare sette dei dieci match in programma per la 18ª giornata. Tuttavia, i supporter inglesi hanno avuto modo di gustare le strabilianti prove di Arsenal e Manchester City, che hanno vinto con quattro gol per parte. Ovviamente, tutti gli occhi erano puntati sul big match tra Tottenham e Liverpool, che ha offerto spettacolo e gol, terminando con il risultato di 2-2.

Pensare a Dicembre come un mese privo di calcio è inesatto, specialmente per i tifosi inglesi. L'attesissimo boxing day quest'anno potrebbe affascinare di più gli appassionati grazie al bonus benvenuto, una tradizione che per un periodo abbiamo visto attuare anche per il nostro campionato, ma che tuttora resta di dominio inglese.
L’usanza risale al 1860 e permette agli amanti del calcio di vivere un’intera giornata di campionato durante il giorno di Santo Stefano. Il termine boxing richiama ovviamente box, che in inglese rimanda alla parola scatola. Difatti il 26 Dicembre gli inglesi erano soliti regalare doni alle classi meno agiate. Prima del 1958, questo speciale turno di campionato vedeva scontri tra andata e ritorno giocati a Natale e a Santo Stefano. Dopodiché, si decise di accorpare il turno in un’unica giornata per permettere ad atleti e allenatori di godere al meglio della giornata natalizia. Ma adesso è il momento di entrare nel vivo del boxing day di questa stagione, che potrebbe anche essere posticipato.
Salvo imprevisti, la 19a giornata del campionato inglese avrà inizio domenica alle 13.30 con due match. A fronteggiarsi troveremo il Liverpool e il Leeds, in una sfida prettamente basata sulla tattica offensiva. Gli uomini di Jurgen Klopp, come già accennato, sono reduci dal pareggio londinese contro il Tottenham, durante il quale hanno recriminato per l’espulsione di Andrew Robertson. Inoltre, durante le scorse settimane il tecnico tedesco si è molto lamentato dell’imminente Coppa d’Africa, che lo priverà di Mohamed Salah e Sadio Mané. Attualmente, i reds occupano la seconda posizione in classifica, ma non vogliono perdere la scia dei citizens. D’altro canto, The Peacocks di Marcelo Bielsa sono ben al di sotto delle loro aspettative e gravitano in orbita retrocessione. Infatti, stranamente i numeri offensivi del tecnico rosarino non rispecchiano quelli mostrati durante la sua carriera. Appena 18 reti in altrettante partite, ben poco per il mentore di Mauricio Pochettino e Pep Guardiola. L’altro lunch match vedrà scendere in campo il Wolwerhampton e il Watford al Molineux Stadium. The wolves hanno dimostrato di essere ostici, realizzando solo 13 reti a fronte dei 14 concessi, mentre gli uomini di Claudio Ranieri stanno cercando in tutti i modi di risalire la classifica che attualmente li vede in quartultima posizione.
Il 19o turno proseguirà alle 16 con cinque match decisivi. In ottica salvezza si sfideranno Burnley ed Everton. i Clarets non sono scesi in campo durante l’ultimo turno e si trovano quindi a recuperare tre partite. Tuttavia, agli uomini di Sean Dyche servono punti per evitare la retrocessione, mentre i Toffees, seppur distanti dalla relegation zone, stanno deludendo le aspettative essendo lontani dalla zona Europa. Altro match da seguire è quello tra Norwich e Arsenal. Le due compagini vivono momenti diametralmente opposti. Infatti, i canaries occupano l’ultima posizione in classifica e hanno il peggior attacco del torneo, mentre i gunners, dopo gli affanni di inizio stagione, occupano la quarta posizione. La sensazione è che gli uomini di Arteta vorranno dare continuità alle tre vittorie consecutive dell’ultimo mese.

In contemporanea, la capolista Manchester City sfiderà il Leicester City, in una sfida che rimanda alla favola del 2017. The Citizens continuano a dimostrarsi schiacciasassi, con una media di 2,44 gol a partita. Invece The Foxes stanno vivendo una fase di calo dopo aver entusiasmato il modo per un lustro. Sicuramente, la sfida di maggior appeal del boxing day di quest’anno. Nel frattempo, il Tottenham sfiderà a Londra il Crystal Palace cercando di distaccarli in orbita Europa. The Spurs hanno trovato continuità grazie all’arrivo di Antonio Conte, che comunque dovrà digerire l’eliminazione a tavolino dalla Conference League. L’ultimo match pomeridiano è uno squilibrato scontro tra West Ham e Southampton, con i londinesi al quinto posto e The Saints in lotta per rimanere nella massima serie.
Il match delle 18.30, invece vedrà scendere in campo gli attuali campioni d’Europa del Chelsea. A dar loro battaglia sarà l’Aston Villa di Steven Gerrard. The Blues vivono un periodo di down dopo aver perso la testa del girone di Champions League agli sgoccioli. Infatti, in campionato hanno totalizzato soltanto quattro punti nelle ultime quattro giornate. Oltretutto, Thomas Tuchel è in piena emergenza a causa del covid e dovrà fare a meno di Timo Werner, Chilwell, Hudson-Odoi e Romelu Lukaku. I Lions, invece, hanno invertito il loro trend negativo dopo aver ingaggiato Steve G., concedendo punti solo a Liverpool e City, occupando attualmente la decima posizione in classifica.
Infine, la giornata di sabato terminerà a Londra, con lo scontro-salvezza tra Brighton e Brentford. Entrambe le compagini, infatti, hanno conquistato 20 punti fino a questo momento e seprano di ottenere i tre punti per allontanarsi definitivamente dalla zona calda della classifica.
L’unico match a non essere disputato giorno 26 è quello tra Newcastle e Manchester United, con i Magpies chiamati all’impresa vista la loro penultima posizione in classifica. I red devils invece hanno trovato il giusto entusiasmo con Ralf Rangnick alla guida, ma non giocano da due settimane e questo potrebbe penalizzarli. Prima dell’interruzione i manciuriani avevano inanellato ben quattro risultati utili consecutivi, riuscendo a fermare la corsa del Chelsea a Stamford Bridge. Preoccupa invece, l’andamento dei Toon, prelevati dal mega-miliardario P.I.F, ma che hanno subito undici gol nelle ultime tre uscite, collezionando altrettante sconfitte.
Tutto pronto (o quasi), quindi, per uno dei turni più affascinanti del calcio europeo e non, con una tradizione che va avanti da più di un secolo e interessa non solo gli inglesi, ma in generale tutti gli amanti del calcio. A ciò dobbiamo aggiungere che anche l’Italia avrà il suo boxing day, con la Serie B che non osserverà il riposo per le feste natalizie, ma che appunto scenderà in campo il 26 Dicembre.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.