SporTrentino.it
Atletica

Vender e Mugno al via de La Ciaspolada per difendere la corona

Più che i giorni ora si contano le ore, quelle che ci dividono dalla partenza della 48ª edizione de «La Ciaspolada», fissata per le 10.30 di sabato prossimo. Le buone nuove riguardano le condizioni meteo, dato che nella giornata di oggi alle Regole di Malosco sta nevicando e questa precipitazione, come è facile immaginare, contribuisce non poco a semplificare la vita dei volontari che stanno allestendo il percorso. Una buona notizia soprattutto per i concorrenti, che troveranno ad attenderli un tracciato in ottime condizioni e che quindi dovranno pensare solo a correre e a coprire nel minor tempo possibile l’anello di 7 chilometri sul quale si assegnerà il titolo europeo maschile e quello femminile. I bisonti, che partiranno invece subito dopo gli agonisti, potranno godersi la passeggiata nel bosco imbiancato.

Oltre al percorso anche la lista degli iscritti comincia a prendere forma. In campo maschile si nota subito la presenza del vincitore dell’ultima edizione, il giudicariese di Pieve di Bono Alberto Vender (nella foto), che nel 2020 si impose alla prima partecipazione davanti al catalano Eduard Hernandez Teixidor e al veneto Filippo Barizza. Il ruolo di favorito, però, va probabilmente assegnato a Cesare Maestri, che ha atteso fino a poche ore fa per iscriversi in attesa dell’esito negativo di un tampone, e che questa gara l’ha già vinta nel 2017, nel 2018 e nel 2019. Il runner di Bolbeno ha sempre sbaragliato la concorrenza quando ha preso parte a questa competizione, a cui è molto legato, sabato scopriremo se riuscirà a fare poker. Fra gli avversari più pericolosi dei due trentini si possono annoverare un altro runner locale, Stefano Anesi, quarto nel 2020, nonché Bruno Stanga, Francesco Baldessari, settimo due anni fa, Michele Dall’Ara, dodicesimo nel 2020. Vanno tenuti in considerazione anche i catalani, a partire da Marc Pujol Traserra e Marc Toda Vericat, nonché il tedesco Marco Sturm, ottavo nel 2020. Da segnalare la presenza, immancabile, dei senatori Franco Torresani e Antonio Molinari.
Anche in campo femminile la vincitrice delle ultime due edizioni, la toscana Anna Laura Mugno, si presenterà al via per ribadire il proprio predominio, e si può star certi che darà vita ad una battaglia senza esclusione di colpi con la catalana Laia Andreu Trias, che «La Ciaspolada» l’ha vinta ben quattro volte. Proveranno a dar loro fastidio le trentine Simonetta Menestrina, seconda nel 2002, Elena Sassudelli, Monica Giordani, Elisabetta Stocco, Sofia Farina, Marina Pettinella, Desiree Michelon. Fra le senatrici va senza dubbio menzionata Ana Nanu. Del gruppo catalano fanno parte anche Georgina Gasbarro Morente, Montse Martinez, Nuria Dominguez Azpeleta, Lucia Ibanez Gonzalez e Yolanda Fernandez Del Campo.
Il programma si aprirà venerdì 7 con la distribuzione del premi ai gruppi e con la cerimonia di apertura delle ore 16.30, accompagnata dall’esibizione del MiniCoro di Rovereto, diretto dal Maestro Gianpaolo Daicampi. Il giorno dopo la gara partirà alle ore 10.30, mentre la cerimonia di premiazione si svolgerà in loco alle 12. Per iscriversi c’è tempo fino a venerdì.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,485 sec.