SporTrentino.it
Atletica

Tutto pronto per la Val di Fassa Running

Le iscrizioni, al Comitato Organizzatore della Val di Fassa Running 2022, pronta a riproporre dopo due anni di stop a causa della pandemia, il tradizionale programma completo (da domenica 26 giugno a venerdì 1° luglio), continuano a giungere copiose. La segreteria della corsa podistica a tappe più partecipata d’Italia, per una questione organizzativa, ribadisce che l'unica modalità per assicurarsi un pettorale è quella on line, che si attiva collegandosi al sito www.valdifassarunning.it, accedendo alla sezione iscrizioni nel menù in alto.
Coloro invece che si erano già iscritti all’edizione 2019 dovranno inoltrare una mail a info@valdifassarunning.it, allegando copia del bonifico eseguito a suo tempo e saranno inseriti nella starting list automaticamente.
Nel programma la prima tappa è fissata per domenica mattina 26 giugno, quindi seguiranno altre due sfide, mentre mercoledì sarà giornata di riposo. Si riprenderà giovedì 20 giugno con una frazione lunga, ma corribile, per finire venerdì 1° luglio con il tappone dolomitico di sola ascesa, che chiuderà la settimana con un arrivo in quota. I percorsi sono in via di ultimazione con la definizione degli ultimi passaggi, che saranno illustrati a breve.
Per quanto riguarda il costo di adesione, è ancora valida la tariffa agevolata (95 euro), che decadrà alle ore 14 del 21 giugno. Per i ritardatari rimane comunque la possibilità di iscriversi la vigilia e pochi istanti prima del via al costo di 115 euro. C’è poi la possibilità di partecipare ad una singola tappa al costo di 20 euro.
Ad un mese dallo start la macchina organizzativa sta definendo gli ultimi dettagli, sia quelli relativi al percorso, sia tutti gli aspetti collaterali che contraddistinguono questo evento. Una settimana all’insegna dello sport, dell’aggregazione, del divertimento e, perché no, della buona cucina tipica, immersi nella natura e in paesaggi unici nel proprio genere.
Nell’ultima edizione disputata nel 2019 trionfarono due atleti africani, ovvero il burundese Celestin Nihorimbere (che precedette di appena 2" il piemontese di Saluzzo Simone Peyracchia) e l'etiope Addisalem Belay Tegegn. Per entrambi si trattò della seconda affermazione in carriera alla Val di Fassa Running, dopo quelle centrate nel 2018 (dalla Tegegn) e nel 2017 (da Nihorimbere).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.