SporTrentino.it
Pallamano

Il Pressano saluta tre stranieri, Fadanelli e Iachemet

C’è grande fermento in casa Pallamano Pressano Cassa di Trento, dove ormai da un paio di mesi la società del presidente Giongo sta allestendo il rooster che prenderà parte alla Serie A Gold 2022/2023. Agli ordini del confermato mister Alessandro Fusina, il club trentino sta costruendo un team che possa continuare a competere nella massima serie nazionale; come ogni anno, fra partenze ed arrivi, il lavoro per completare la rosa è frenetico. Alla lunga serie di conferme che verranno ufficializzate nei prossimi giorni, la società trentina ha incassato anche diverse defezioni. Il club presieduto da Lamberto Giongo ha deciso di salutare il blocco di atleti “stranieri” fra cui lo svedese Kasper Jansson, l’italo-ungherese Nicolas Dainese e l’argentino naturalizzato italiano German Alberino, che nella prossima stagione non vestiranno la maglia giallonera. A loro va un sentito ringraziamento per la grande professionalità dimostrata fin dal primo giorno di attività in giallonero, con Nicolas Dainese che saluta dopo 2 stagioni a Pressano, di cui praticamente una intera fermata dal terribile infortunio alla gamba di aprile 2021.
Ai tre atleti non locali in partenza si aggiungono due defezioni nostrane: lasciano la maglia della Pallamano Pressano infatti Nicola Fadanelli e Gabriele Iachemet. I due talenti giovanili classe 2002 hanno deciso di sposare altri progetti tecnici; nello specifico Iachemet dopo un anno in giallonero dove ha potuto mostrare tutto il proprio potenziale, vestirà la maglia dei campioni d’Italia del Conversano, mentre Fadanelli, cuore pulsante giallonero, si trasferirà al Merano, dove troverà un gruppo giovane di atleti nazionali e non per una nuova avventura lontana da casa. A loro si aggiunge il già annunciato ritiro di capitan Alessio Giongo che porterà dunque a 6 gli atleti in partenza rispetto alla stagione da poco conclusa con il 5º posto in Serie A Beretta.
Da settimane il club è al lavoro per rimpiazzare i partenti e comporre la squadra che, al netto delle numerose riconferme, si presenterà ai nastri di partenza con tanti volti nuovi e l’immutata ambizione che ha accompagnato la società fino alla stagione in arrivo, la 12ª apparizione assoluta e consecutiva in massima serie.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.