SporTrentino.it
Pallamano

Mizzoni, Gazzini e Luchin salutano la Pallamano Pressano

Comincia a prendere forma, quando mancano due mesi al via della nuova stagione, la squadra della Pallamano Pressano BTS che affronterà la Serie A Gold 2024/2025. Per la 14ª stagione in massima serie, il sodalizio trentino ha confermato il tecnico Branko Dumnic avviando un nuovo capitolo fatto di prospettiva e linea verde.
Il quadro tecnico del team giallonero, che sarà in campo dal 7 settembre, si delinea partendo dagli atleti che non saranno più in maglia giallonera il prossimo anno.

Dopo una stagione in Trentino saluta il club il pivot Zoe Mizzoni: il colosso siciliano trentenne, ormai da diverse stagioni lungo la penisola, non farà parte della squadra giallonera nella prossima stagione. Con il suo contributo offensivo e difensivo Mizzoni ha subito legato all’interno dell’ambiente giallonero, ma il prossimo anno vestirà una maglia diversa dalla numero 34 trentina.

Ai saluti anche il secondo pivot classe 2001 Alberto Gazzini. Giunto a Pressano dalle giovanili del Mori nel 2018, è maturato qui, dove ha conquistato podi nazionali giovanili prima di approdare in prima squadra con un ottimo percorso di crescita. Impegni di studio diventati primari e troppo fitti hanno costretto il pivot a trasferirsi a Bolzano, dove proseguirà la propria attività in massima serie proprio con il Bolzano di Mario Sporcic.
Il terzo saluto di questa stagione risponde al nome di Marco Luchin, terzino classe 1996 nato e cresciuto a Mezzocorona; due stagioni per Luchin in giallonero, con l’esperienza della massima serie sfruttata come momento di crescita personale. Ancora incerto il futuro, con il terzino rotaliano che potrebbe restare in giallonero disputato il campionato di Serie B con la seconda squadra.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,767 sec.