SporTrentino.it
Tamburello

Serie A: il Mezzolombardo si deve arrendere al Callianetto

Non sono andate deluse le attese di chi, dal match Callianetto-Mezzolombardo, si aspettava spettacolo. Sul terreno del Prospero Dezzani le due squadre si sono date battaglia a viso aperto, con la formazione trentina che ha dimostrato di avere compiuto importanti passi avanti rispetto alla scialba partita di sette giorni fa a Medole. Il buon inizio del Mezzolombardo, in vantaggio al primo cambio, non si è ripetuto alla conclusione del secondo trampolino, con gli astigiani campioni d'Italia che dalla parità di 3-3 si sono portati in vantaggio di tre giochi.

Ottima nel team trentino la prestazione di Graziano Perottoni; nel Callianetto, reduce dalla bella e convincente prestazione di domenica sul campo del Carpeneto, si è avuta ancora una volta la prova di un team affiatato e di grande incisività.

Bella vittoria del Carpeneto, che si conferma così meritatamente seconda forza del campionato, sul terreno di un combattivo Cavriana.

Combattuta fuori dai denti la partita tra Medole a Sommacampagna, formazioni di primo piano del campionato; quando sembrava fatta per la formazione ospite, i padroni di casa sono riusciti a conquistare l’undicesimo gioco e quindi a puntare ad un risultato di maggiore soddisfazione; l’ha però spuntata il Sommacampagna, che ha portato a casa la parte maggiore del bottino.

Di rilievo anche il derby Solferino-Malavicina, che la visto la supremazia della squadra di casa.

Dopo la bella prestazione di domenica scorsa a Sommacampagna, il Travagliato ha messo a segno un altro risultato utile, travolgendo il Fumane di fronte al pubblico amico.

Bello e combattuto fino alla fine l’incontro tra Monte e Cremolino, di fronte la squadra di casa reduce dal ko inflitto domenica al Cavriana e la giovane formazione del Cremolino, in cerca di un’affermazione, che anche se raggiunta parzialmente, vale molto più dei due punti portati a casa a conclusione del match.

Serie B

Girone A

E’ stato il bello ed appassionante derby Castiglione-Castellaro l’incontro di cartello della giornata, che ha visto contrapposte le squadre seconda e prima in classifica; l’hanno spuntata i castellaresi, che alla fine hanno tuttavia lasciato un punto ai padroni di casa.

Al tie-break il Bonate Sopra riesce a superare il Ceresara e sempre al tie-break il Guidizzolo ferma lo slancio del Cinaglio; bene la Goitese, che senza eccessiva fatica piega il San Paolo d’Argon; in scioltezza infine il Filagomarne batte la Monalese.

Girone B

Anche se fermo per il turno di riposo, il Bardolino mantiene la testa del girone. Giornata no per le squadre trentine: nel match di cartello il Nave San Rocco cede in casa al più incisivo Cavaion; male il Besenello, che vede il terreno amico espugnato dal Besenello; capitola anche il Sabbionara con il Capitel ed il Tuenno con il San Vito. Parziale riscatto dal Noarna, che in casa riesce ad arginare, ma dividendo la posta, la forza del Costermano.

Serie A Femminile

- nel recupero della I giornata il Piea piega il Settime (8 -13)

(fl) - Nella gara di recupero della prima giornata di campionato il Piea si aggiudica il derby astigiano contro il Settime, infliggendo la terza sconfitta consecutiva alle campionesse d’ Italia che devono cedere, ancora una volta, con lo score finale di 8-13: proprio come era accaduto nelle altre gare disputate contro Besenello e Sabbionara.

Il Settime nel complesso non ha giocato male, anche se la formazione di Stefano Musso non riesce a giocare con lo stesso ritmo per tutta la durata della gara. Al sedicesimo gioco Alessandra Tinelli e compagne erano in vantaggio 8-7, al cambio di campo il Piea ha ristabilito la parità prima di fare i cinque giochi finali che le hanno consegnato l’intera posta. Stefano Musso ha dovuto rinunciare a una giocatrice valida e di esperienza come Marisa Lucia. In campo si è rivista anche Sandrine Nicole, ma in questo momento la fortuna non sembra molto amica di Sally Valle e del suo team, che nel prossimo turno saranno attese in un altro derby astigiano contro il Monale: la gara che l’anno scorso fu la finale per l’assegnazione dello scudetto a Capriano del Colle. Sarà quella di rilancio per il Settime?

Discorso ben diverso sulla sponda Piea. La matricola astigiana si sta confermando una piacevole sorpresa e dopo aver espugnato il campo delle campionesse d’Europa del San Paolo d’Argon, venerdì ha fatto un'altra vittima illustre battendo a domicilio la squadra campione d’ Italia.

Con questo successo Jessica Gozzelino e le sue compagne si portano in vetta alla classifica con 7 punti, primato che dividono con Sabbionara e Monale. Per quanto riguarda il Piea molto buona ancora una volta la prestazione di tutto il collettivo, in particolare Silvia Gozzellino e Federica Mossino, giocatrici molto brave nonostante la loro giovane età, rispettivamente di 16 anni e 18 anni. Alla ripresa del campionato, domenica 1 maggio, il Piea ospiterà la matricola trentina Besenello, gara che vedrà di fronte le due new-entry del campionato.

Serie B

Nel Girone Piemonte il Settime espugna in scioltezza il terreno del Viarigi, mentre il Callianetto cede alla Pieese; la Monalese infine travolge il fanalino di coda Vignale.

(fonte Federtamburello)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,859 sec.