SporTrentino.it
Tamburello

Tamburello: a Rovereto finali internazionali di Coppa Europa

Lungo week-end di tamburello a Rovereto (Trento), dove da venerdì 27 a domenica 29 sono in calendario due importanti eventi internazionali: le finali continentali della Coppa Europa indoor, la cui organizzazione è stata dalla Federazione internazionale assegnata a quella italiana (manifestazione in Francia nel 2010 a Beauvais, lo scorso anno ad Arles; in Italia nel 2009 ad Oristano, inaugurata dal Presidente del CONI) e la celebrazione, venerdì 27, dell’Assemblea della Fédération Internationale de Balle au Tambourin, chiamata a decidere su importanti aspetti organizzativi e di attività internazionale.
Tredici le squadre sui parquet del Palazzetto dello Sport e dell’Istituto don Milani di Rovereto, sette maschili: Barcelona Tamborí Club (Catalogna; 2 scudetti), Florensac (Francia: 5 scudetti, 1 Coppa Europa), Tamburello Köln in der Telekom-Post-SG Köln e.V. (Germania; 1 scudetto), ASD Ragusa (Italia; la più “titolata” tra le maschili con 11 scudetti, 5 Coppa Europa, 5 Coppa Italia), The Gallovidians (Scozia; scudetti 1999-2011), Tamburello Granada (Spagna; scudetto 2011) e Budaörsi Tamburello SC (Ungheria; 1 scudetto); sei femminili: Club Esportiu Inef Barcelona (Catalogna; 2 scudetti), Poussan (Francia; la più “scudettata” tra le partecipanti, con 12 titoli; 4 Coupe de France), Tamburello Dresden im SV Sachsenwerk e.V. (Germania; 2 scudetti), Sabbionara Trentino Team (Italia; 1 scudetto; 3 Coppa Italia), Scottish Gallovidians (Scozia) e Semmelweis Universitá dello Sport (TFSE) (Ungheria; 1 scudetto) .
Scattano venerdì 27 i due gironi di qualificazione, maschile e femminile, il primo con cinque delle sette iscritte (le squadre di Catalogna, Germania, Scozia, Spagna e Ungheria), il secondo con quattro delle sei (le formazioni di Catalogna, Germania, Scozia e Ungheria); le italiane Ragusa e Sabbionara e le francesi Florensac e Poussan, essendo italiane e francesi le squadre prime e seconde classificate lo scorso anno ad Arles, godono del privilegio di accesso diretto alla poule finale a quattro e scendono in campo sabato con le due meglio classificate nei rispettivi gironi di qualificazione.
Dalla fase di qualificazione girone a tre per i posti dal quinto al settimo maschile tra terza, quarta e quinta classificata e incontri di andata-ritorno tra quinta e sesta per il quinto e sesto posto femminile.
Per l’Italia non saranno in campo le due squadre vincitrici degli scudetti 2011, Mezzolombardo e San Paolo d’Argon, rinunciatarie al campionato indoor 2012; al loro posto quindi Ragusa e Sabbionara, seconde classificate.
L’edizione 2012, patrocinata dal Comune di Rovereto – quella 2011 ha visto il successo delle italiane Fulgur Bagnacavallo e San Paolo d’Argon - è la diciannovesima della Coppa, nel cui albo d’oro brilla la presenza azzurra, con dodici vittorie maschili (nel ’93, ’95, 97 e ’98 della ravennate Fulgur Bagnacavallo, società diversa dall’omonima attuale, vincitrice ad Arles; nel ’96, 2002, 2003, 2005 e 2007 del Ragusa; nel 2008 e 2009 della mantovana Ennio Guerra Castellaro, nel 2000 della trentina Tuenno) e dieci femminili (nel ’96, ’97, ’98, ’99 della cosentina Acli Luigi Bruno, nel 2002 dell’ ASST Bergamo, nel 2003 del Curno Bergamo, nel 2005 della trentina Aldeno e tre anni dopo della oristanese Aeden Santa Giusta, nel 2010 del Paolo Campora Ovada e lo scorso anno del San Paolo d’Argon).
En plein solo di squadre italiane e francesi: italiane nel 1996 (Ragusa & Bruno Cosenza), ’97 e ‘98 (Fulgur Bagnacavallo & Bruno Cosenza), 2001 (Ragusa & Bergamo), 2002 (Ragusa & Curno), 2004 (Ragusa & Aldeno), 2007 (Castellaro & Aeden Santa Giusta) e 2011 (Fulgur Bagnacavallo & San Paolo d’Argon); francesi nel 1994 (Cournonterral & Cournonterral), 2003 e 2005 (Poussan & Poussan).
Curiosità: capitano della tedesca Tamburello Dresden è Federica Serra, che dalla natia Santa Giusta, cittadina dove il tamburello è tra i giovani leader tra gli sport più praticati, è approdata dalla Sardegna nella capitale del Land della Sassonia; cresciuta in seno alla Aeden Santa Giusta, società che ha dato e continua a dare al tamburello italiano ed internazionale atleti, tecnici e dirigenti di notevole valore, ha conosciuto a scuola il "suo" sport.

Coupe d’Europe en salle 2012

Le squadre

Hommes

- Barcelona Tamborí Club (Catalogna; scudetti 2010 e 2011)
Quim Espósito(capitano), Dani Faciaben, Nau Marieges, Marc Juárez, Christian Cirera.
DT Marc Juarez.

- Florensac (Francia ; scudetti 2001, 2005, 2009, 2010, 2011 ; Coppa Europa 2010)
Jean Charles Pellicer, Lionel Charles, Cédric Pénas, Didier Causse, Florian Delon.
DT Pascal Fabre.

- The Gallovidians (Scozia; scudetti 1999-2011)
Peter McCarthy, Boggy Kirsch, Evan Walsh, Malcolm Heyes (capitano), Jason Littlefield (vice capitano).
DT Malcolm Heyes.

- Ragusa (Italia; 11 scudetti, 5 Coppa Europa, 5 Coppa Italia)
Savatore Occhipinti, Sergio Battaglia,Giuseppe Digrandi, Fausto D’Avola, Cristian Ragusa, Mirko Di Vita.
DT Claudio Farruggio; tecnico: Elio Sisino.

- Tamburello Köln in der Telekom-Post-SG Köln e.V. (Germania; scudetto 2011)
Norman Kempf, Patrick Legendre, Jörg-Peter Hein, Andreas Schädle, Mario Rau,
DT Dirk Ertel.

- Tamburello Granada (Spagna; scudetto 2011)
Marcos López Iglesias (capitano), Alexis Hidalgo Gallardo, Rafael Moreno de la Torre, Manuel Pérez Burgos, Rodrigo Sánchez Garrido.
DT Marcos Lòpez Iglesias.

- Budaörsi Tamburello Sc. (Ungheria; scudetto 2011)
Peter Blazsovszky,Zsombor Foldvari, Balazs Feite.
DT Zsofia Kaszo.

Femmes

- Club Esportiu INEF Barcelona (Catalogna; Scudetti 2010, 2011)
Andrea Pitarch (capitano), Anna Castells, Barbara Carpena, Aida Domínguez, Joana Carbó.
DT Marc Satorra.

- Poussan (Francia; 12 scudetti, 4 Coppa di Francia)
Muriel Audibert, Marion Cazzani, Jenny Couvhet, Noella Loupare, Sylvia Pourtier.
DT Yvan Buonomo.

- Sabbionara Trentino Team (Italia; scudetto 2008, 3 Coppa Italia)
Germana Baldo (Capitano), Chiara Arcozzi, Paola Daldoss, Giada Fontana, Silvia Schonsberg.
DT Gigi Beltrami.

- Tamburello Dresden im SV Sachsenwerk e.V. (Germania; scudetti 2010, 2011)
Federica Serra (capitano), Anne Larisch, Monic Jäschke, Juliane Damm, Sophia Schmelz.
DT László Hadas.

- Scottish Gallovidians (Scozia)
Morag Paterson, Elizabeth Tindall, Jasmine Bosenick, Corinne Jeffries-Tolksdorf.
DT Giancarlo Terranova.

- Semmelweis Universitá dello Sport, (TFSE) (Ungheria; scudetto 2011)
Zsuzsanna Kozari, Eszter Kovacs, Eva Nemeth, Kitti Keczli.
DT Zsofia Kaszo.

(fonte Federazione internazionale di tamburello)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,828 sec.