SporTrentino.it
Tennistavolo

Il Lavis supera il San Polo per 5-2, k.o. il Besenello

Dopo la lunga pausa natalizia, nell’ultimo fine settimana l’universo pongistico regionale, ha ricominciato ad imbracciare le racchette, disputando la prima giornata del girone di ritorno. In B1, il Tennis Tavolo Lavis, ha cominciato col piede giusto.
Tra le mura amiche, ha battuto, senza colpo ferire il Metalparma Tennistavolo S. Polo per 5-2. Le doppie di Kakorin e Moiseev, supportati da Chiecchi, hanno permesso ai padroni di battere gli emiliani, raggiungerli a quota otto, al terzo posto in classifica, e portarsi in vantaggio nello scontro diretto, nel caso le due formazioni dovessero arrivare appaiate a fine torneo.
In B2, il Besenello ha cominciato il girone di ritorno come aveva chiuso quello d’andata, con una sconfitta tra le mura amiche, subita dai trevigiani della Duomofolgore. Il solo Jacopo Endrizzi, ha lottato contro Bianchin e Mucignat, portandoli alla bella, ma cedendo nel set decisivo. Un 5-0 pesante che tiene ancora fermi i lagarini all’ultimo posto in solitaria a zero punti.
In C1 maschile, e siamo sempre in orbita nazionale, la prima di ritorno è stata più che positiva per le formazioni della nostra regione. Bilancio più che positivo con tre vittorie ed una sconfitta, arrivata dal derby tre Mezzolombardo e Villazzano B. Ha vinto il Lavis, che ha battuto in maniera sonora il Bressanone con un roboante 5-0, con questa vittoria e con la contemporanea dei cugini del Villazzano, salgono a quattro, i punti di vantaggio, dalle inseguitrici, Bozen e Villazzano che è a dodici punti, ma con una partita in più, il derby.
Da segnalare il successo del Mezzolomardo ai danni del Villazzano B, privi della forza di Andrea Galler. Un successo per gli uomini di Angelo Favetta, che alimenta speranze di salvezza, lontana, però, ancora quattro punti, dove sono ancorate il Bressanone ed il Villazzano B, a quota 8.
Ad un Villazzano sconfitto, ne fa il paio un Villazzano vittorioso, l’altra compagine di Romano Piras, ha battuto il Bolzano, concedendo agli altoatesini solo la tripla dello straniero, ex seconda categoria, Lange. Manganelli, Alessandrini e Mesaroli, con il doppio successo per i primi due, ed il punto del Mesa, hanno permesso di chiudere l’incontro a favore dei trentini e portarli a ridosso della vetta a quota dodici, ma con una partita in più.
Nei campionati regionali, non cambia la musica rispetto alla fine del girone d’andata.
In C2, è sempre L’Authoaus Mezzolombardo a dettar legge in forza del suo organico che è fuori categoria. Arco e Villazzano C a giocarsi il secondo posto si trovano appaiate, seconde, a quattro lunghezze dalla vetta, posta a quota sedici.
Discorso che non cambia in D1, dove l’Arco B, di Bianchini, ha liquidato il Villazzano D, portando a quattro i suoi punti di vantaggio dalla coppia di inseguitrici, formata da Cles e Lavis, quest’Ultimo vittorioso proprio contro i clesiani per 5-0.
In D2, il San Giuseppe di Rovereto non perde colpi, solo un match perso dai lagarini contro il Cles, che non ha per niente sfigurato, 5-1 il finale a favore di Mercurio e C. Non mollano le inseguitrici, il Bolghera, è andato a espugnare il campo del Castelnuovo per 5-4, mentre, il Besenello, ha liquidato il Lavis per 5-3.
Classifica che vede al comando il San Giuseppe a sedici, a quattordici il Bolghera, e staccato a dieci, il Besenello.
Sabato prossimo si replica con la disputa della seconda giornata del girone di ritorno.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,844 sec.