SporTrentino.it
Tennistavolo

Giornata negative per le trentine in B1 e B2

Nei giorni scorsi, si è disputata la seconda giornata del girone di ritorno di tennis tavolo.
È stato un turno a tinte chiaroscure per il nostro movimento pongistico regionale.
Dalla B1 nazionale maschile, dove è impegnato il Lavis, non sono arrivate notizie positive.
I lavisani, in quel di Forli, hanno preso una sonora scoppola dalla formazione degli Alfieri di Romagna. Sotto per 4-0, un sussulto è arrivato dal solo Sergey Kakorin, che ha battuto Celli, ottenendo il punto della bandiera. La classifica vede i trentini a otto punti, al terz’ultimo posto, a due punti dalla zona retrocessione, ed a quattro punti dal secondo posto, occupato dal Vicenza, prossimo avversario dei lavisani.
In B2, non è andata certamente meglio ai lagarini del Besenello. 5-0 contro il Termeno di Atz, Bertugnol e Ghetta, col solo Jacopo Endrizzi a battersela contro Ghetta, per il resto, il divario tra gli uomini du Luca Aldrighetti, ed il resto delle concorrenti è enorme.
Notizie e risultati più confortanti, sono arrivati dalla C1 maschile nazionale.
Bilancio in parità, con due vittorie e due sconfitte. Partiamo dalle note meno liete.
Il Mezzolombardo, ha perso in maniera secca contro il Bressanone per 5-2. Il Villazzano B, ha perso contro il Bolzano, di Lange per 5-3, un match equilibrato, dove ha fatto la differenza il successo di Mair su Daniele Galvagni.
Hanno vinto Lavis e Villazzano A, rispettivamente contro il Lana ed i bresciani del Benaco.
Classifica che sorride alla formazione lavisana, che guarda le altre formazioni dall’ alto al basso in virtù dei sedici punti messi in cascina.
Nei campionati regionali, si è giocato, anche, nelle serie minori, tra i veterani e nella serie C femminile.
In C2, in D1, ed in D2, l’ultimo turno non ha portato sconvolgimenti di sorta. Autohaus Mezzolombardo, Arco, e San Giuseppe, hanno vinto e mantenuto la leadership dei propri campionati.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,813 sec.