LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Mondosport
giovedì 22 giugno 2017
Deborah Chiesa, l’orgoglio del tennis trentino

Lei si chiama Deborah Chiesa, ha appena 21 anni, è nata in Trentino ed è una delle maggiori promesse del tennis italiano. La sua vita da tennista comincia ben presto: all’età di sei anni, infatti, inizia a giocare al Circolo Tennis Trento con i maestri Christian Mazzardi e Samuele Carraro. In casa Chiesa tutti giocavano a tennis, i genitori, i nonni e gli zii di Deborah, ma lei ha subito dimostrato di aver qualcosa in più. Fino ai 12 anni di età la giovane tennista trentina si è allenata al Circolo Tennis Trento, per poi trasferirsi a 1 anni a Pietra Ligure per allenarsi con il maestro Marco Boesso. Nel 2014 il passaggio al Piccari Tennis Team di Anzio con Francesco, Alessandro e Marco Panichi per la preparazione atletica. Dallo scorso marzo, come riportato anche su www.tennisworlditalia.com, è in forza alla Canottieri Casale.

I debutti ufficiali


Il primo torneo ITF U18 è arrivato nel 2010 a Dubai, quando Deborah Chiesa aveva appena dieci anni. Nella sua carriera da junior ha raggiunto un best ranking numero 82 e nel 2013 ha giocato tre dei quattro Grand Slam Junior (Australian Open, Roland Garros e Wimbledon). Il primo ITF 10.000 l’ha giocato nel 2011 a Bagnatica, dove Deborah ha usufruito di una WC per il tabellone principale, superando poi il primo turno.
Nel 2017 ha cominciato la stagione alla posizione numero 1000 ed ha chiuso al numero 460 raggiungendo il personale bast ranking e tre volte la finale di un 10.000. Purtroppo il cammino di Deborah Chiesa in questo anno è stato condizionato da un’infiammazione al metatarso del piede sinistro che non le ha permesso di allenarsi in campo per più di un mese. Dallo scorso marzo è in forza alla Canottieri Casale
Le caratteristiche di Deborah Chiesa
Il tennis proposto dalla giovane tennista trentina è molto aggressivo, fatto di accelerazioni soprattutto di rovescio. Questo è anche il colpo migliore di Deborah Chiesa che sfrutta spesso il servizio per iniziare in vantaggio lo scambio. Per quanto riguarda il dritto c’è ancora molto su cui lavorare, ma la giovane tennista si impegna tanto negli allenamenti per migliorare i punti deboli. Deborah Chiesa ha dimostrato più volte di lottare punto per punto, senza pensare al punteggio. Secondo la tennista trentina la partita è sempre in bilico e non è mai finita, neanche sul 61, e bisogna sempre essere pronti a sfruttare le chance che ti dà l’avversaria. Deborah ha confessato di adorare Serena Williams per stile di gioco ed aggressività mostrata in campo.

L’amore per il tennis


La giovane tennista trentina Deborah Chiesa ha dichiarato di amare questo fantastico sport perchè la aiuta a crescere non solo come atleta, ma anche a maturare come persona. È uno sport che permette di viaggiare tanto e quindi di scoprire nuovi posti, lingue e culture, che sono la passione di Deborah Chiesa. Il suo sogno è di vincere il torneo di Melbourne, che è lo Slam che più la affascina. Per fare questo si sta impegnando tantissimo non solo dal punto di vista fisico e tecnico, ma anche per quanto riguarda la gestione dell’emotività e l’aspetto caratteriale che è un punto fondamentale dei grandi tennisti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri



SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl