LE NOSTRE RIVISTE SPECIALIZZATE

Pallamano
sabato 7 marzo 2020
A porte chiuse, Pressano-Fasano è sfida Playoff

Nel surreale clima del regime a porte chiuse, scende in campo la settima giornata di ritorno in Serie A1 maschile e per la Pallamano Pressano CR Lavis non c’è tempo per le distrazioni. Reduce da tre sconfitte consecutive in campionato, la squadra giallonera è costretta infatti al riscatto in una gara tutt’altro che semplice contro i pugliesi della Junior Fasano, diretti inseguitori dei trentini per l’accesso ai PlayOff Scudetto.
Le due squadre si sono affrontate due settimane fa a Siena nei quarti di finale di Coppa Italia dove vinsero gli uomini di Fusina per 25-23. Una gara equilibrata come sarà quella del Palavis, dove mancherà il calore giallonero in una sfida fondamentale per difendere il settimo posto in classifica. La squadra fasanese guidata da mister Ancona infatti ha vissuto un continuo crescendo in stagione ed ora sosta a 3 punti di distacco dai gialloneri con una partita da recuperare: sul campo i biancazzurri hanno dimostrato proprio contro Pressano in Coppa di essere squadra solida, dalle ottime qualità ed in netta ripresa.
Per questo motivo servirà una Pallamano Pressano grintosa come quella vista sabato scorso a Conversano: privi ancora di Giongo e Dedovic, quest’ultimo out fino a fine stagione, i ragazzi gialloneri dovranno sfoderare la difesa compatta e determinata delle migliori occasioni a cui dovrà far eco un attacco pimpante e preciso. Senza fattore campo, la squadra di Fusina dovrà far valere il proprio bagaglio tecnico e replicare la prestazione dell’andata quando a novembre Pressano vinse in Puglia per 31-35. Fischio d’inizio nel silenzio del Palavis alle ore 20.00, con diretta in livestreaming sulla pagina Facebook della Pallamano Pressano e sulla piattaforma federale PallamanoTV. Arbitrano i sig. Colombo e Fabbian.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,156 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

SporTrentino.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.250 del 20.04.2005) e curata da PegasoMedia srl